CalcioMilan

Finale clamoroso con i portieri espulsi e il gol decisivo di Pulisic

Partita dura e tante polemiche caratterizzano il finale di Marassi

È una gara piuttosto complicata quella che il Milan è chiamata ad affrontare a Marassi dove il Genoa mette in campo uno schieramento difensivo assolutamente organizzato e quindi capace per larghi tratti della partita di ingabbiare in modo efficace iniziative offensive del Milan. I rossoneri provano ad agire prevalentemente sugli esterni dove Chukwueze si rivela uno dei più attivi e dai piedi del nigeriano passa la maggior parte delle iniziative della squadra rossonera nel primo tempo. Sono comunque piuttosto poche le opportunità nitide che la squadra di Pioli riesce a costruire. Di conseguenza il portiere rossoblù Martinez viene impegnato soltanto un paio di volte dove si fa comunque trovare pronto mettendo il corpo efficacemente sulle conclusioni di Okafor e Reijnders. Appare invece totalmente spaesato Jovic quasi mai coinvolto nelle manovre offensive. Il Genoa protesta in modo vibrante per un’ occasione in cui Malinovsky sembra essere atterrato in area da Tomori ma il direttore di gara lascia proseguire.

Una squadra di casa piuttosto organizzata anche se riesce poche volte a farsi vedere in zona offensiva porta meritatamente il risultato di parità negli spogliatoi alla pausa di metà gara.

Inizia il secondo tempo dove il Milan prova a cambiare ritmo e uomini inserendo contemporaneamente sia Leão che Pulisic anche se in qualche modo sorprende la scelta di togliere dal campo Chukwueze che era certamente stato uno dei più intraprendenti nel primo tempo. Tutto sommato il copione della gara non cambia significativamente nemmeno nella ripresa dove vanno srgnalati un paio di spunti interessanti da parte di Leão che trova però sempre pronto alla parata Martinez. Intorno al 70º anche il Genoa prova ad alzare il proprio baricentro per trovare quella giocata che possa regalare eventualmente il successo agli uomini del grande ex Alberto Gilardino. Al 78º forse la miglior occasione per il rossoblù arriva con un tiro dalla distanza di Dragusin che impegna Maignan con una grandissima parata in calcio d’angolo.

Una partita non spettacolare riserva però emozioni clamorose nel finale quando il Milan riesce a passare con una conclusione di Pulisic che sembra toccare però la palla con la mano ma l’arbitro decide di convalidare la rete dunque il Milan sblocca il risultato all’87º. A questo punto la squadra di casa si getta in avanti e Maignan compie un intervento brutto e pericoloso ai danni di Ekuban e viene giustamente espulso. Il Milan ha finito i cambi e dunque tocca a Giroud vestire i panni del portiere; sulla punizione seguente il Genoa colpisce la traversa. C’è ancora spazio per un’ultima emozione con l’espulsione per doppia ammonizione dell’altro portiere Martinez che in un contrasto con un giocatore del Milan rimedia il secondo cartellino giallo dopo essere stato ammonito in precedenza. Per la squadra di Pioli arrivano dunque tre punti pesantissimi al termine di una gara dove francamente la squadra è parsa decisamente poco brillante ma il peso specifico di questo risultato è davvero enorme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button