CalcioMilanPrimo Piano

Il Milan strapazza il Rennes

I rossoneri si impongono per 3-0 contro i francesi del Rennes

Il Milan vince e convince. All’andata del turno di Europa League i rossoneri travolgono, con un secco 3-0, i francesi del Rennes. I rossoneri sono stati superiori in tutti i reparti, hanno costruito molte occasioni da gol concedendone soltanto un paio agli avversari.

A San Siro va in scena l’andata di Europa League, il Milan di Stefano Pioli ospita il Rennes di Stephan. Partita che inizia con il diavolo determinato a trovare subito la via della rete. Già al settimo minuto Leao, dalla sinistra, crea il panico in area francese e con un destro potete costringe Mandanda, con l’aiuto della traversa, alla deviazione in angolo. Due minuti dopo è il turno di Loftus-Cheek, dalla destra il giocatore inglese crossa sul primo palo ma Giroud e Musah si ostacolano e la palla finisce a lato. Ci prova anche Reijnders da fuori area, ma il tiro finisce alto. E’ un bel Milan, la squadra di Pioli gioca costantemente nella metà campo francese, il rientro di Kjaer ha dato solidità, Reijnders è presente in tutte le azioni e Leao è ben ispirato e svaria sul centro sinistra. La pressione del Milan da i suoi frutti alla mezz’ora, Florenzi dalla destra crossa e Loftus-Cheek, tutto solo,  di testa supera Mandanda. I rossoneri sono ordinati, tengono bene le distanze tra i reparti non permettendo al Rennes di portare pericoli alla porta di Maignan.

E’ troppo questo Milan per i francesi, subito ad inizio ripresa, su calcio d’angolo, Mandanda compie una prodezza respingendo il colpo di testa di Kjaer, ma, sulla ribattuta, non può nulla sul tap-in di Loftus-Cheek. Il Milan dilaga e fa tris, combinazione in velocita tra Theo e Leao con il portoghese, che di prima intenzione, calcia sul palo lontano del portiere francese. Il Rennes accusa il colpo, prova a mantenere il possesso del pallone cercando di costruire occasioni tramite il fraseggio. Gli ospiti non hanno nulla da perdere e attaccano a pieno organico alla ricerca della rete che terrebbe aperta la qualificazione. Appena entrato in campo ci prova Gouiri, ma la palla finisce a lato. Due minuti dopo è il turno di Santamaria, conclusione potente con Maignan che respinge a lato. Ma è il Milan che va vicinissimo al poker, Okafor e Pulisic calciano a colpo sicuro ma trovano Mandanda e l’opposizione di Matusiwa. Il Milan vince meritatamente e, la gara di ritorno al Roazhon Park, diventa una formalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button