CalcioMilan

Mbappè, Kolo Muani e Lee spengono il Milan

Qualificazione appesa ad un filo

Un inizio di partita equilibrato caratterizza la gara tra Paris Saint Germain e Milan con i francesi che si fanno preferire per ritmo e dinamicità soprattutto al centrocampo dove riescono a far circolare palla con maggiore fluidità rispetto ai rossoneri, Ad essere grande protagonista della partita è Mbappè che confeziona i due principali tentativi da parte del Psg nei primi minuti e poi allo scoccare della mezz’ora di gioco trova la giocata decisiva approfittando di un ottimo un passaggio filtrante di Zaire Emeri ubriaca di finte Tomori che non riesce ad impedire una giocata individuale da assoluto fuoriclasse che non lascia scampo a Maignan colto in controtempo con una conclusione dell’ex giocatore del Monaco. L’unico guizzo offensivo della formazione rossonera è affidato ad un’iniziativa personale di Leão ma la giocata dell’attaccante portoghese non inquadra lo specchio della porta. Dunque i padroni di casa portano al riposo un esiguo ma prezioso vantaggio.

L’inizio della seconda frazione di gioco è da incubo per il Milan che al primo minuto costringe ad un’uscita di testa al limite dell’area di rigore Donnarumma ma con successivo ribaltamento di fronte un errore in fase di impostazione di Tomori apre la strada ad un contropiede letale finalizzato con un tiro a giro da Dembelè. Fortunatamente per i rossoneri il controllo VAR evidenzia un fallo di Ugarte ai danni di Musah che porta all’annullamento del gol. L’appuntamento con il raddoppio è solo rimandato di qualche minuto ed arriva al 53º minuto quando Kolo Muani approfitta di una respinta corta di Maignan su una conclusione di Dembelè. Aver trovato il doppio vantaggio mette chiaramente la gara sui binari preferiti dei parigini che trovano grandi spazi per il contropiede ed una buona fluidità di manovra. I tentativi del Milan di riaprire la gara passano inevitabilmente da Pulisic, Giroud e Leão ma si rivelano piuttosto sterili, mentre in questo contesto di gara Il Psg va letteralmente a nozze colpendo un palo sugli sviluppi di un’azione confezionata da Hakimi e Vitinha e finalizzata da Mbappè che non trova la doppietta personale per un grande intervento di Maignan. L’appuntamento con la terza rete dei parigini è soltanto rimandato di qualche minuto; sempre sugli sviluppi di un contropiede è il coreano Lee a firmare il suo primo gol europeo con una conclusione che non perdona. Si complica dunque decisamente il cammino europeo dei rossoneri che saranno quasi obbligati a non perdere nella gara di ritorno per non perdere definitivamente le speranze di qualificazione perché la vittoria del Borussia Dortmund a Newcastle lascia i rossoneri al momento ultimi nel girone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button