CalcioMilan

Rimonta vincente del Milan a Cagliari

Okafor, Tomori e Loftus Cheek fondono al vantaggio di Luvumbo.

Cagliari e Milan si affrontano in uno degli anticipi del 6º turno in una partita che si gioca fin da subito con un copione piuttosto chiaro. I rossoneri prendono infatti il predominio territoriale in zona offensiva in modo piuttosto significativo ed evidente. Il Cagliari trova le azioni efficaci attraverso le ripartenze con Luvumbo piuttosto inspirato in questa serata. Le prime conclusioni pericolose sono appannaggio dei rossoneri che fanno capire al Cagliari di voler controllare il ritmo del gioco. Tijjani Reijnders e Theo Hernández sono i primi a testare i riflessi di Radunovic. Nei primi minuti di gioco ci sono un paio di situazioni arbitrali controverse con entrambe le squadre che reclamano in momenti diversi la concessione di un calcio di rigore. È in particolare un contrasto tra Luvumbo e Tomori ad incendiare gli animi. I primi a passare in vantaggio sono i rossoblù che proprio con una ripartenza trovano la strada giusta per rendersi pericolosi ed è una conclusione potente e precisa di Luvumbo a non lasciare scampo a Sportiello e portare in vantaggio il Cagliari al 29º sugli sviluppi di un’ottima giocata di Nández. Pochi minuti dopo ancora Cagliari vicino al raddoppio con lo stesso Luvumbo ma nel giro di pochi istanti il vento della partita gira decisamente in favore dei rossoneri e in meno di 6 minuti la squadra di Pioli recupera la parità approfittando di un clamoroso errore di Radunovic che consente ad Okafor il più facile dei tocchi facendo iscrivere per la prima volta il nome del nazionale svizzero sul tabellino dei marcatori nel nostro campionato. Il gol preso porta il Cagliari a vivere un momento di sbandamento quasi totale e pochi istanti prima della fine del primo tempo gli ospiti trovano il gol del vantaggio; a trovare la deviazione vincente questa volta è Tomori che anticipa lo stesso Okafor, arrivando per primo su un pallone vagante che è sbucato tra una selva di gambe.

La seconda parte di gara prende il via su ritmi decisamente più bassi con il Milan che mantiene abbastanza agevolmente in controllo della partita anche se il Cagliari non disdegna azioni piuttosto pericolose e in particolare intorno all’ora di gioco il Cagliari si avvicina significativamente al gol che avrebbe rimesso in equilibrio il risultato. Ma proprio nel momento migliore della squadra di Ranieri il Milan trova la giocata che chiude in senso opposto il risultato. A trovare la via della rete questa volta è infatti  Loftus-Cheek con una conclusione dalla distanza che non lascia scampo a Radunovic quando il cronometro segna esattamente il 60º. Da questo momento in poi il risultato non viene mai messo in discussione e i ritmi della partita si abbassano significativamente. Nonostante gli sforzi del Cagliari in un paio di interventi apprezzabili da parte di Sportiello sostanzialmente l’ultima parte di gara lascia poco spazio alle emozioni ed è un lento avvicinarsi alla fine della partita che il Milan riesce a concludere ottenendo tre punti importantissimi in attesa di conoscere i risultati delle altre squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button